Aromaterapia

"Ogni volta che,

schiacciando il petalo di un fiore, una foglia,

una parte qualsiasi di una pianta,

si sprigiona un profumo,

un olio essenziale si è liberato.

Lo Spirito si diffonde nell’aria"

Cenni Storici

 

L’Aromaterapia comprende una conoscenza molto antica…

Dall’Oriente sono giunti manoscritti della Medicina Tradizionale Cinese e dell’antica letteratura vedica indiana i quali testimoniano l'importanza degli aromi nella cura della salute del corpo e dello spirito. Nel 2000 a.C. gli antichi Egizi citavano l’uso degli oli essenziali e le proprietà benefiche e nel corso dei secoli seguenti medici provenienti da molti Paesi si recarono in Egitto per imparare i segreti degli oli essenziali.

 

Aromaterapia tradizionale

 

E’ un ramo della Fitoterapia che usa gli oli essenziali a scopo terapeutico che analizza la biochimica dei componenti di un determinato olio essenziale. L’OLIO ESSENZIALE  è inteso come una miscela complessa di sostanze volatili e odorose, liquide o solide, prodotte da molte piante e raccolte all’interno delle cellule vegetali sotto forma di minuscole goccioline dentro cavità rotondeggianti dette vacuoli. L’ESTRAZIONE DELL’OLIO ESSENZIALE avviene tramite distillazione in corrente di vapore (o spremitura a freddo) e, una volta che il prodotto si raffredda, è possibile separare l'olio essenziale dall'acqua.

 

Principi terapeutici

 

Gli oli essenziali esercitano una serie di effetti a seguito della loro applicazione

(naturalmente non tutti gli oli essenziali esercitano tutte le attività terapeutiche.

effetti : virostatici, in base all'olio utilizzato;

effetti sul sistema nervoso centrale e sul sistema nervoso periferico;

effetti: locali, antispasmodici, balsamico-espettoranti, antiflogistici, repellenti per gli artropodi.

Non ci sono dubbi sul fatto che la maggior parte degli oli essenziali siano farmacologicamente attivi.

Applicazione a largo spettro

 

In Aromaterapia gli oli essenziali possono essere utilizzati con varie modalità.

Applicazione cutanea: (ovvero per contatto con la cute): bagni e pediluvi, massaggi, maschere, fanghi, creme, e lozioni, impacchi. Permucotico: (ovvero per contatto con le mucose)

risciacqui o gargarismi. Inalatorio: inalatori, vaporizzatori. Orale: gargarismi, colluttori. Olfattiva.

 

Aromaterapia sottile

Con questa modalità di approccio si intende l'uso degli oli essenziali per il riequilibrio ai diversi livelli dell’individuo: fisico, psichico, emozionale, spirituale, ponendo l'attenzione alla cura dell’inconscio, della psiche e dell’anima.

Gli oli essenziali sono l'anima della pianta, poiché sono il risultato dell'estrazione, mediante particolari procedimenti, dell'essenza energetica della pianta stessa. La loro azione non è mai solo qualcosa di limitato e altamente specifico per un organo o un apparato, ma essi hanno piuttosto un'azione più generale sull'organismo in tutte le sue manifestazioni. L’Aromaterapia coinvolge, attraverso la percezione degli odori, l’emotività, la memoria, la sensibilità e tutte le aree cognitive correlate, oltre al sistema endocrino e quello immunitario; basta pensare a quanta importanza abbiano i profumi riferiti alla sfera sessuale di ogni individuo. E’ in effetti il senso dell’olfatto il modo più antico e ancestrale dell’essere umano di interagire con l’ambiente, essendo connesso con zone del cervello primordiali, sedi fra l’altro del sistema limbico.

  • Clorofilla Facebook
  • Instagram - White Circle
  • Linkedin CV

CLOROFILLA di Sonia Gallazzi    P.IVA 03669950127    Tel: +39 349 392 1883   

clorofillanaturopatia@gmail.com    

© 2017 by Sonia Gallazzi. Web design: neretto